San Biagio di Callalta – Movimento 5 Stelle

  • Facebook

  • Visite ricevute (notazione inglese)

    • 26,468 hits

25 APRILE. SIAMO LIBERI?

Posted by marcobarbon su 25 aprile 2014

Oggi 25 Aprile festa della Liberazione, ma chi di voi ha la sensazione di vivere in uno stato di cittadini liberi? L’informazione che ci arriva non è libera, non abbiamo la percezione reale di quello che accade, ma è filtrata al vertice da dipendenti del potere che hanno tutto l’interesse di mantenere lo stato attuale e i propri privilegi. Chi è realmente libero di loro?

E’ libero chi è costretto a lavorare come apprendista a 350 euro mensili? E’ libero chi è schiavo del consumismo moderno dove la possibilità di comprarsi una casa è diventato un miraggio mentre le magliette prodotte in Bangladesh non costano nulla? La domenica italiana famosa per la gita fuori porta si è trasformata nella fila infinita per entrare nel nuovo centro commerciale dove commessi sono costretti a lavorare il 25 aprile, a pasqua e a natale, in pieno stile consumismo sfrenato americano, senza possibilità di dissentire per non rischiare il trasferimento ad una sede a centinaia di chilometri da casa. E’ questa la liberazione che tutti aspettavano? Schiavi del precariato o senza lavoro, che libertà vi è concessa? Piccoli imprenditori e piccoli artigiani in difficoltà strozzati da interessi vicini all’usura, mentre ai ricchi signori della casta industriale italiana si concedono sconti fiscali sanatorie aiuti di stato e in qualche caso la presidenza dell’ENI. E’ questa la libertà che ci è concessa in Italia? Tutti quelli che non ce la fanno ad arrivare a fine mese sono liberi? Chi lavora in acciaieria e non ha alternative lavorative nella propria città o chi abita nei pressi dell’acciaieria e non ha alternative nel scegliere che aria respirare, chi è libero di loro?

Oggi 25 aprile si festeggia la liberazione dal nazifascismo, e di questo dobbiamo rendere omaggio ai nostri padri costituenti ed a ogni singolo caduto che ha donato la propria vita perchè oggi noi potessimo godere della libertà. Ma ci sono ancora infinite battaglie che ci aspettano, ed oggi, ogni singolo cittadino di buona volontà si deve sentire chiamato a fare la sua parte, un giorno i nostri figli festeggeranno un nuovo 25 aprile e noi ne saremo stati gli artefici. Buona festa della liberazione

Marco Barbon

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: