San Biagio di Callalta – Movimento 5 Stelle

  • Facebook

  • Visite ricevute (notazione inglese)

    • 26,528 hits

Perché è caduto il governo Letta

Posted by marcobarbon su 22 febbraio 2014

Perché è caduto il governo Letta? Dando per scontato che tutte le versioni sentite fino ad ora sui giornali ed in tv sono false, e non sufficientemente suffragate da fatti concreti, versioni più false dei soldi del monopoli, l’altro ieri ero ospite della trasmissione Focus, e l’ho chiesto agli autorevoli ospiti in studio, fra cui Magdi Allam ex vicedirettore del Corriere della Sera ed ora parlamentare europeo, senza ottenere nessuna risposta, un mistero insomma.

Nessuno aveva paura del voto in Italia, tutti lo hanno fatto per il bene del paese, così dicono, purtroppo Renzi, l’unico in possesso della verità, è in concorrenza con Pinocchio per il premio Nobel balla dell’anno. Fra le tante scelgo una perla: “Io ho sempre detto che sarei passato per lo scalone principale, glielo ridico oggi, se domani mattina crolla il governo Letta, questo diciamolo bene, domani mattina va giù il governo Letta perché si dimette per il Kazakistan, il Turkmenistan e l’Azerbaijan, per qualsiasi paese crolli il governo Letta, io ritengo che, per quello che ho in testa, (quello che ha in testa lo sappiamo in molti ma non voglio essere volgare ndr) io, per come ho cercato anche di esprimere e raccogliere una speranza nel paese, per come uno ha bisogno di coinvolgere le persone, O PASSI PER IL CONSENSO POPOLARE O NON SEI CREDIBILE.”

Dunque, per sua stessa ammissione, RENZI NON E’ CREDIBILE, glielo ha ricordato Grillo e  tutti a gridare allo scandalo. Niente in politica è più ammirabile della memoria corta.

Andiamo al punto principale, perché questo cambio improvviso?

Come sempre dietro c’è l’Europa, la Germania e la BCE, la gerarchia europea ha esercitato forti pressioni per sfiduciare un presidente Letta ormai già sfiduciato dalla sua pochezza politica , 429 provvedimenti annunciati con conferenze stampa da mille e una notte e 46 provvedimenti realmente realizzati, un 10% di produttività, il nulla assoluto, un governo che aveva ministri come quello dell’integrazione Cecile Kyenge a quota zero, nullafacente, che sarà ricordata solo per la spesa con la scorta.

Tutto questo preoccupava l’Europa, ma ancor di più il forte calo di consensi, che secondo rumors e sondaggi reali interni da Bruxelles, avrebbe trascinato in breve tempo sia il centro destra che il centro sinistra in un vortice senza ritorno, tutto questo a favore del MoVimento 5 stelle. Colpisce il fatto che molti dei non votanti, i famosi astensionisti partito di maggioranza in Italia, sarebbero pronti a tornare al voto per votare 5 stelle. Questo in vista delle europee avrebbe portato nei palazzi, dove ora si prendono le decisioni che contano, un forte sentimento destabilizzante con il rischio contagio in tutta la zona euro. L’operazione Renzi, spinta con tutta la forza mediatica, deve consentire operazioni di riforme apparenti ed immediate, in modo da far convergere i voti in zone europeiste, passate le elezioni europee saremmo di nuovo abbandonati al nostro destino, con un ministro dell’economia pronto a svendere il nostro patrimonio pubblico ed ad avviarci sulla strada della Grecia.

Marco Barbon

Annunci

4 Risposte to “Perché è caduto il governo Letta”

  1. […] Perché è caduto il governo Letta. […]

  2. Semplice, avevano bisogno di prepararsi per le nuove votazioni in Italia, in questo momento se vince il M5S, l’80% dei parlamentari sarebbero completamente rovinati, il politrometro avrebbe tagliato loro le gambe, ma con l’imbroglino di turno, hanno salvato la faccia a Letta (della BCE) e cercare di salvare il salvabile per la casta

  3. luisa missio said

    Beh proprio dalla Grecia viene un segnale forte di cambiamento Tsipras come leader di Syriza e in la lista civica in Italia che lo appoggia, che viene oscurata dalle televisioni

    • marcobarbon said

      In Italia dovrebbe prendere molti voti, occupare uno spazio vuoto dato che la sx in Italia non esiste, poi gode della mia simpatia, ma non del mio voto, perché ha candidato il mio “amico” Domenico Finiguerra, grande politico e grandissimo uomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: