San Biagio di Callalta – Movimento 5 Stelle

  • Facebook

  • Visite ricevute (notazione inglese)

    • 26,468 hits

IL MAGGIORDOMO

Posted by marcobarbon su 24 marzo 2013

Oggi è una giornata fondamentale per il futuro di noi italiani, oggi per noi popolo di credenti part-time è la domenica delle Palme e ci avviamo verso la resurrezione del signore. Fondamentale per tutti i cattolici il suo cammino in terra e quello che dice la bibbia. Mah, a esser sincero io non ho mai creduto molto nella bibbia, l’ho sempre ritenuta un buon libro, come molti altri, solo un po’ più noioso, ma visto tutto il clima di buonismo evangelico e il rimbombare del rumore dell’industria della carità ho deciso di riprendere in mano questo testo sacro e di dargli un’occhiata.

Mi sono soffermato su un punto che ho trovato davvero interessante: Gesù si incazza, scusate, si arrabbia, fa volare sedie e tavoli, e scaccia le persone che mercanteggiavano e lucravano, in nome di Dio, dal tempio. Ho cominciato a ricredermi sulla bontà dei testi sacri. Qualcuno di voi penserà che era opportuno sedersi a quel tavolo e cominciare a ragionare con i mercanti e i ladroni, sicuramente 8 punti di incontro li avrebbero trovati, e poi i sacerdoti, in fondo, avevano le loro ragioni se permettevano tutto questo, la situazione a quel tempo era difficile e bisognava cercare di capire. Io per la prima volta mi sento credente e sto con Gesù. Cittadini buoni, ossequiosi e distratti hanno permesso governanti socialmente violentissimi, siamo troppo servili nei confronti dei più forti. Quando troveremo il coraggio di buttare tavoli e sedie in aria, e di dare una ripulita al tempio? Succede sempre il contrario, se qualcuno comincia a fare disordine, noi subito pronti a riordinare. Aimè siamo un paese di maggiordomi.

Marco 11,15-19

15 Vennero a Gerusalemme e Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare coloro che vendevano e compravano nel tempio; rovesciò le tavole dei cambiavalute e le sedie dei venditori di colombi; 16 e non permetteva a nessuno di portare oggetti attraverso il tempio. 17 E insegnava, dicendo loro: «Non è scritto: “La mia casa sarà chiamata casa di preghiera per tutte le genti”? Ma voi ne avete fatto un covo di ladroni».
18 I capi dei sacerdoti e gli scribi udirono queste cose e cercavano il modo di farlo morire. Infatti avevano paura di lui, perché tutta la folla era piena d’ammirazione per il suo insegnamento.
19 Quando fu sera, uscirono dalla città.

In questo articolo non si vuole fare nessun paragone spirituale e nemmeno urtare la sensibilità dei credenti ma si vuole solo indurre a riflettere, grazie per l’attenzione Marco Barbon

Annunci

8 Risposte to “IL MAGGIORDOMO”

  1. marcobarbon said

    Da leggere, condividere, twittare, e commentare nel blog per allargare i contenuti a tutti i lettori, grazie

    • MAURIZIO ARONICA said

      Condivido tutto.L’importante che quel “siamo tutti maggiordomi” vale per tutti indistintamente e perche’ sono i fatti a parlare.A buon intenditore poche parole.

      • Quando ho deciso di votare per il cambiamento mi sono reso conto fin da subito che il primo disposto a cambiare devo essere io. Quello che scrivo lo dico prima di tutto a me stesso. Meno parole e più esempi, di questo abbiamo urgente bisogno.

  2. […] IL MAGGIORDOMO. […]

  3. […] « IL MAGGIORDOMO […]

  4. mario manis said

    Non posso darti tutti i torti quando affermi che siamo un popolo distratto e non siamo stati attenti a quanto avveniva all’interno del Palazzo dei bottoni. Tuttavia sia sufficiente ricordare che, se ciò, è stato possibile è perchè, questi farabutti e disonesti, hanno abusato del popolo che aveva una bassa scolarizzazione ed era troppo impegnata nel lavoro duro ( lavorare nelle miniere,nelle industrie, negli Altiforno,ecc…) e al mantenimento della famiglia. Mentre costoro elaboravano leggi per “saccheggiare” le casse dello Stato. Non approvo la legge armata, ma quando qualcuno si è accorto del divario che stava crescendo tra il popolo e questi ladroni, hanno iniziato a ribellarsi. L’unica cosa che ha sbagliato il movimento “BR” è l’uso delle armi,per combattere una lotta giusta. Il M5S ha solo cambiato strategia, ma la sostanza è la stessa. Ciò che mi sorprende negativamente è l’atteggiamento di questi politici da strapazzo di non aver capito il fenomeno e cioè ora non c’è da arrestare nessuno perchè il nemico non si manifesta con azioni di fuoco o dimostrative, ma si fa eleggere in Parlamento con il solo intento di stanare e sbattere fuori dal palazzo questi ladroni!!

  5. federico said

    Una sola obiezione: duemila anni di storia dimostrano che non ha funzionato, se consideriamo la chiesa di Roma come erede di Cristo. Ma é anche vero che non tutto si corrompe…basta storci attenti…

  6. evergreen said

    Il problema è che a Grillo non piacciono le critiche, e pensa che siano “infiltrati” e “pagati” da altri partiti per poter scrivere sul suo blog commenti contrari o addirittura insulti. Ma il Movimento 5 Stelle resta veramente un grande movimento popolare e vicino alle mie idee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: