San Biagio di Callalta – Movimento 5 Stelle

  • Facebook

  • Visite ricevute (notazione inglese)

    • 26,468 hits

comunicato stampa M5S Treviso

Posted by loris13dn su 17 novembre 2012

Alessandro Gnocchi: “L’Ombralonga? Certo, è la prima cosa di cui Treviso ha bisogno. Una buona ubriacatura generale fa dimenticare i problemi e te li ripropone l’indomani con un gran mal di testa”.
TREVISO E’ MATURA ABBASTANZA DA NON AVER BISOGNO DI PADRI O NONNI PADRONI

Loro non si arrenderanno mai. Noi neppure: Festival dell’Acqua, informatizzazione, riduzione dei costi dell’Amministrazione, massimo due mandati e poi a casa.

TREVISO, 17.11.2012 – “Siamo lieti che il partito che da un ventennio governa Treviso abbia presentato un volto nuovo come candidato sindaco alle prossime elezioni comunali, un candidato che porta con sé una visione innovativa proiettata nel futuro. A cominciare dalla prima dichiarazione: Ombralonga subito! La splendida iniziativa che ha già promosso Treviso in tutta Italia costringendo agli straordinari a decine e decine di operatori fra agenti di polizia locale e forze dell’ordine, operatori ecologici e operatori sanitari…” ha commentato il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Treviso, Alessandro Gnocchi.
“Noi candidati nella lista del Movimento 5 Stelle per le comunali di Treviso abbiamo sostenuto e continueremo a sostenere un vero Festival dell’Acqua, una festa per tutti, bambini e famiglie comprese, che promuova l’acqua bene pubblico, come sancito dal recente referendum, e la sottragga alle multinazionali private. Siamo convinti che l’attività istituzionale debba essere a tempo determinato, per non più di due mandati, dopo di che è “salutare” per la città un ricambio, l’ingresso di nuove energie e nuove idee, ed è opportuno che chi ha dato il proprio contributo torni alla vita quotidiana, al ruolo di nonno, per quelli a cui l’età, e non solo, lo permette.
“Un’ultima considerazione” conclude Alessandro Gnocchi “ci riconosciamo nella parola sindaco perché il termine podestà è per fortuna superato, e richiama alla memoria uno dei periodi più bui per la democrazia e la libertà in questo Paese. In ogni caso in bocca al lupo al fresco candidato, ma pensiamo che Treviso sia matura abbastanza da non avere più bisogno di padri, o nonni padroni”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: