San Biagio di Callalta – Movimento 5 Stelle

  • Facebook

  • Visite ricevute (notazione inglese)

    • 26,564 hits

comunicato stampa M5S Conegliano

Posted by loris13dn su 29 settembre 2012

“Tante risorse giornalistiche locali sono sprecate per una vicenda legata alla mia sfera personale e non sono invece fruttuosamente rivolte a vicende che Conegliano subisce: Zoppas Arena, Area ex Zanussi, l’Amerigo Vespucci e via di questo passo, storie dove la verità dei fatti è ancora ben lontana dall’essere svelata.”

LUIGI D’ESTE SPIEGA I MOTIVI DELLE PROPRIE DIMISSIONI DA CONSIGLIERE COMUNALE DEL MOVIMENTO 5 STELLE DI CONEGLIANO

“Sono dispiaciuto di come la stampa tenda a montare un caso pur di fare notizia. Le mie vicende personali non hanno nulla a che fare con l’Amministrazione Pubblica, capisco che i recenti casi politici delle regioni Lazio e Piemonte possano aver indotto l’abitudine a pensare che sia ordinaria amministrazione la mala amministrazione; sono lieto di deludervi: non è il mio caso.”

CONEGLIANO,29.09.2012 – “Apprendo oggi dai giornali notizie quanto mai curiose in merito alle mie dimissioni che necessitano di precisazioni e smentite” dichiara Luigi D’este Consigliere dimissionario del Movimento 5 Stelle Conegliano (TV).

“A parte il fatto che non siamo grillini ma attivisti del Movimento5stelle, quanto ho letto sulla stampa è palesemente frutto di supposizioni prive di fondamento che tendono a gettare discredito sulla mia persona e sul M5S : non esco dal M5S né tantomeno sono stato messo alla porta. Non ho mai ricevuto alcuna pressione da parte del gruppo per presentare le dimissioni. Le mie dimissioni sono un atto preso per motivi personali e ringrazio il M5S per il sostegno e il rispetto dimostratomi. Le mie dimissioni non sono di carattere politico ma solo strettamente personali, dovute alle mutate condizioni di lavoro che al momento dell’elezione mi permettevano di partecipare alle riunioni del Consiglio Comunale. Ora la mia professione richiede una maggiore presenza e sono cambiati anche gli orari di lavoro. Piuttosto di non partecipare ai consigli comunali cedo il mio posto a chi in questo momento lo può fare.”

“Sono altrettanto pretenziose le allusioni che tali dimissioni siano dovute al il pignoramento del gettone di presenza”precisa D’Este “anche perché ho sempre dichiarato che tale gettone sarebbe stato devoluto alla popolazione emiliana colpita dal terremoto,oggi ormai dimenticata da tutti – a quanto pare non fa più notizia.

Sono dispiaciuto di come la stampa tenda a montare un caso pur di fare notizia. Le mie vicende personali, ripeto, non hanno nulla a che fare con l’Amministrazione Pubblica, capisco che i recenti casi politici delle regioni Lazio e Piemonte possano aver indotto l’abitudine a pensare che sia ordinaria amministrazione la mala amministrazione,sono lieto di deludervi così non è, non è il mio caso.”

“La campagna mediatica sembra improntata a gettare fango su un Movimento che nasce,vive e si rafforza per combattere questo sistema che ha portato l’Italia ma anche Conegliano nelle condizioni in cui versa – una su tutte la vicenda area Pacagnella, che è nata nel decennio 1972-1982 e che “dimenticanze” di attori pubblici ha portato ai giorni nostri con una condanna per il comune di Conegliano ad un risarcimento di quasi due milioni di euro, un salasso per le casse comunali, mi chiedo chi pagherà? Il cittadino? Il M5S è qui per mettere fine a questo sistema. Visto che non potrò farlo io lo farà il mio successore.”

“Dispiace molto che tante risorse giornalistiche locali siano sprecate per una vicenda che, ripeto, è legata alla sfera personale e non siamo invece fruttuosamente rivolte a vicende che Conegliano subisce, mi riferisco alla vicenda Zoppas Arena, Area ex Zanussi, l’Amerigo Vespucci e via di questo passo,dove la verità dei fatti e della loro gestione pubblica è ancora ben lontana dall’esser svelata. Indagate, chiedete, c’è bisogno di fare chiarezza, c’è bisogno di un’informazione utile al cittadino e alla democrazia. La mia vicenda merita al massimo un piccolo articolo dove si informa il cittadino dei motivi delle dimissioni e si annuncia il nome del successore. Riguardo all’ipotetico Consiglio Comunale straordinario“ conclude D’Este “anche questa notizia non corrisponde al vero in quanto una sentenza del Consiglio di Stato prima e dell’ANCI poi, ha ribadito che la surroga del nuovo consigliere può essere fatta con il primo Consiglio Comunale utile calendarizzato e di tali riferimenti ho prontamente avvisato il segretario comunale dott. Vitelli, prego i media di fare il proprio mestiere per evitare altre inutili fantasiose ipotesi. I cittadini hanno bisogno di buona e puntuale informazione, “con un informazione libera l’Italia cambierebbe in 24 ore.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: