San Biagio di Callalta – Movimento 5 Stelle

  • Facebook

  • Visite ricevute (notazione inglese)

    • 26,468 hits

comunicato stampa M5S Conegliano

Posted by loris13dn su 15 settembre 2012

L’Amministrazione Comunale di Conegliano (TV) non può bloccare le attività di interesse pubblico solo perché non riesce a risolvere i propri problemi meramente politici

I CONTRASTI INTERNI ALLA MAGGIORANZA RAPPRESENTANO UN COSTO PER LA CITTA’ CHE IL COMUNE NON PUO’ PERMETTERSI   

Questa maggioranza continua a sprecare denaro pubblico rinviando decisioni importanti per la collettività

CONEGLIANO, 15.09.2012 – “L’amministrazione appena insediata nel Comune di Conegliano non è più coesa e non ha più una maggioranza”. Lo ha detto Massimo Bellotto, Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Conegliano (TV). “Dopo le vicende dell’ultimo mese e mezzo in cui si sono rilevati comportamenti piuttosto allegri nella gestione della cosa pubblica da parte del vicesindaco Pietro Basciano, ad esempio i vigili urbani in missione al mare dal vicesindaco stesso in villeggiatura, e dell’assessore nonché ex sindaco Alberto Maniero, ad esempio i rimborsi spese oltre i limiti previsti dalla legge fatti pagare al Comune di Conegliano per i cinque anni di mandato da sindaco – ora, nella prima riunione della Commissione 3relativa all’Urbanistica e ai Progetti per il territorio del 13 settembre, la maggioranza non è riuscita a far eleggere come presidente un suo candidato, mancando i due rappresentanti del gruppo consigliare che sostengono proprio il vicesindaco. Forse una ripicca per il fatto che alcuni consiglieri degli altri gruppi consiliari di maggioranza hanno espresso la volontà di votare a favore della mozione di sfiducia nei confronti del vicesindaco Pietro Basciano per i recenti fatti deprecabili, che verrà discussa in Consiglio Comunale il 20 settembre?”.

“I “mal di pancia” all’interno della maggioranza non ci riguardano,ci interessano solo per il fatto che bloccano l’attività amministrativa del Comune con conseguente sperpero di risorse da parte del Comune stesso, che ,considerato anche il periodo di crisi, non possiamo permetterci. Questa vicenda ha provocato il nulla di fatto ma, secondo il regolamento comunale, il presidente deve essere eletto entro quindici giorni dalla nomina delle commissioni, e il 13 settembre è stata una data già oltre i termini previsti. Questo significa che dovrà riunirsi ancora per questa incombenza, e i cittadini di Conegliano pagheranno due volte per lo stesso motivo –  aggiungo “conclude Bellotto“ che anche le altre Commissioni sono oltre i termini di regolamento per la convocazione e l’elezione del presidente, infatti la Commissione 2 si ritroverà il 17 settembre, mentre per le Commissioni 1 e 4 in questo momento non ci sono addirittura date di convocazione.

Nell’ultima riunione si poteva piuttosto discutere dell’altro tema all’ordine del giorno, l’approvazione della Convenzione per la Cooperazione degli Enti Locali partecipanti compresi nell’Ambito Territoriale Ottimale del Servizio Idrico Integrato “Veneto Orientale” (AATO) che riteniamo abbia alcuni elementi dubbiosi. Questo tema che non è stato discusso in Commissione ora dovrà essere discusso in Consiglio Comunale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: