San Biagio di Callalta – Movimento 5 Stelle

  • Facebook

  • Visite ricevute (notazione inglese)

    • 26,528 hits

Comunicato stampa M5S Treviso.

Posted by loris13dn su 31 agosto 2012

Riduzione di almeno il 70% degli stipendi parlamentari, via i vitalizi, nessun accumulo di cariche, massimo due legislature, no ai candidati condannati, no ai finanziamenti pubblici ai partiti, tagli alle spese istituzionali piuttosto che ai servizi.Questi e altri punti non sono negoziabili.

SONO ALLA FRUTTA. SCOMODARE LA ‘SANTA ALLEANZA’ DEL 1815 SIGNIFICA NON AVERE PIU’ ARGOMENTI DA PROPORRE AI CITTADINI

Al M5S non importa sottrarre voti a questo o quel partito in particolare, piuttosto mira a coinvolgere di nuovo nella vita della città quella parte dell’elettorato che ha perso fiducia nel voto, a causa dello scarsa credito infuso da chi finora ha occupato le istituzioni.
TREVISO – 31.08.2012 – Probabilmente non ci siamo spiegati bene. Tuttavia repetita iuvant e quindi ripassiamo la storia della scuola media. Ma di quale Santa Alleanza sta parlando il PD cittadino? Noi conosciamo quella che abbiamo studiato sui libri da adolescenti : una dichiarazione firmata a Parigi nel 1815 che ebbe come fine il mantenimento dello status quo in Europa, mediante il soffocamento dei moti rivoluzionari, nei quali si manifestava il desiderio di libertà dei popoli. C’è stata un’altra Santa Alleanza a Treviso ? E tra chi, di grazia ? Saranno mica gli eredi di Alessandro I di Russia,Federico Guglielmo I di Prussia e Francesco I d’Austria ? E li conoscono tutti loro, però ! No, non siamo interessati. Il Movimento 5 Stelle di Treviso parteciperà come sempre da solo alla competizione elettorale.

Forse il PD trevigiano non si rende conto che l’esperimento del bipolarismo è finito, non ci sono più solo due poli, e quindi ogni voto espresso è valido. Vera offesa ai cittadini è dire loro che il proprio voto non conta. Al M5S poi non importa sottrarre voti a questo o quel partito in particolare, piuttosto mira a coinvolgere di nuovo quella parte dell’elettorato che ha perso fiducia nel voto, a causa dello scarso credito infuso da chi finora ha occupato le istituzioni.
Ricordiamo quali sono le prerogative del programma M5S: riduzione di almeno il 70% degli stipendi parlamentari, via i vitalizi, nessun accumulo di cariche, massimo due legislature, no ai candidati condannati o con processi giudiziari in corso, no ai finanziamenti pubblici ai partiti, tagli alle spese istituzionali piuttosto che ai servizi ed alle attività produttive. Questi ed altri punti non sono negoziabili, non facciamo alleanze con i partiti a prescindere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: